I modi finiti: il congiuntivo

w i VERBI Morfologia I modi finiti: il congiuntivo Leggi le frasi seguenti e segna nei cerchi se esprimono certezza (C) o possibilità (P). Dov'è tuo fratello Tito? t Tito è andato alla partita di calcio. Credo che sia uscito ora. t Penso che Tito sia andato alla partita di calcio. t Ho visto Tito alla partita di calcio. t Mi sembra che Tito sia alla partita di calcio. t Mi piacerebbe che Tito venisse alla partita di calcio. t Credevo che Tito fosse alla partita di calcio. Tutti i verbi che esprimono possibilità sono coniugati al modo congiuntivo. Ricorda ! Il MODO CONGIUNTIVO indica un azione incerta o possibile, che esprime dubbio o desiderio. Il congiuntivo ha quattro tempi: due semplici e due composti. In alcuni casi il congiuntivo serve a pronunciare un augurio (Spero che stiate bene!) o un esortazione ( bene che tu faccia prima i compiti). 1 TEMPI SEMPLICI TEMPI COMPOSTI Presente Passato = (aus. cong. presente + part. pass.) Credo che Sara vada al cinema. Non penso che Sara sia andata al cinema. Imperfetto Trapassato = (aus. cong. imperfetto + part. pass.) Credevo che Sara andasse al cinema. Pensavo che Sara fosse andata al cinema. Coniuga i verbi tra parentesi al modo congiuntivo presente o imperfetto. t Dovevo andare alla stazione e speravo che qualcuno mi (accompagnare) t Penso che questa (essere) . una giornata bellissima per andare in barca. t Non sapevo che tua madre (collezionare) t Mi sembra che questa casa (avere) 2 le caratteristiche giuste per noi. Coniuga i verbi tra parentesi al modo congiuntivo passato o trapassato. t Mamma, vieni! Penso che Ivan (combinare) t Pensavo che tu (andare) t Mi sembra che Gianni (tornare) 58 quadri antichi. un guaio. a casa più tardi. da Napoli proprio ieri.

I modi finiti: il congiuntivo