I verbi impersonali

Morfologia > i verbi I verbi impersonali Ricorda ! I verbi impersonali si dicono tali perché non hanno il soggetto e si usano soltanto alla terza persona singolare. Sono impersonali tutti i verbi che indicano fenomeni atmosferici: piove, grandina, nevica, diluvia, lampeggia, tuona, albeggia, fa freddo, fa caldo, fa giorno, fa notte, ecc. Possono essere usati in forma impersonale anche i verbi che indicano accadimento, apparenza, necessità. Per esempio: Accadde (successe, capitò) che si incontrarono. Pare (sembra) che sia tornato indietro. Bisogna (è necessario, occorre, è opportuno) fare qualcosa per loro. Infine, può essere usato in forma impersonale qualunque verbo, transitivo o intransitivo, quando è espresso alla terza persona singolare preceduto dalla particella si. Per esempio: Si dice che pioverà. 1 Sottolinea le forme impersonali e cerchia quelle personali. Ricorda: per non sbagliare cerca il soggetto. Tutti parlano di questo film. Si beve un buon caffè in quel bar. Stanno per tornare a casa. Inizia a piovere. Il sole sta calando. Grandinerà anche stanotte. Attenzione ! I verbi che indicano un fenomeno atmosferico vogliono l’ausiliare avere quando esprimono la durata del fenomeno stesso (Ha piovuto per tutta la notte), altrimenti vogliono l’ausiliare essere (Questa notte è piovuto). 2 Completa le frasi coniugando il verbo impersonale tra parentesi. (Lampeggiare) e (tuonare) : tra poco scoppierà un temporale. (Nevicare) tutta la notte, e il giorno dopo rimasero bloccati. In casa nostra (succedere) spesso che ci siano ospiti. Si (comunicare) che giovedì ci sarà un'assemblea con i genitori. 3 Scrivi due frasi per ogni verbo, utilizzandolo sia in modo personale sia impersonale. Accadere → → Sembrare → →
Morfologia   >  i verbi I verbi impersonali Ricorda ! I verbi impersonali si dicono tali perché non hanno il soggetto e si usano soltanto alla terza persona singolare. Sono impersonali tutti i verbi che indicano fenomeni atmosferici: piove, grandina, nevica, diluvia, lampeggia, tuona, albeggia, fa freddo, fa caldo, fa giorno, fa notte, ecc. Possono essere usati in forma impersonale anche i verbi che indicano accadimento, apparenza, necessità. Per esempio: Accadde (successe, capitò) che si incontrarono. Pare (sembra) che sia tornato indietro. Bisogna (è necessario, occorre, è opportuno) fare qualcosa per loro. Infine, può essere usato in forma impersonale qualunque verbo, transitivo o intransitivo, quando è espresso alla terza persona singolare preceduto dalla particella si. Per esempio: Si dice che pioverà. 1 Sottolinea le forme impersonali e cerchia quelle personali. Ricorda: per non sbagliare cerca il soggetto.  Tutti parlano di questo film.  Si beve un buon caffè in quel bar.  Stanno per tornare a casa.  Inizia a piovere.  Il sole sta calando.  Grandinerà anche stanotte. Attenzione ! I verbi che indicano un fenomeno atmosferico vogliono l’ausiliare avere quando esprimono la durata del fenomeno stesso (Ha piovuto per tutta la notte), altrimenti vogliono l’ausiliare essere (Questa notte è piovuto). 2 Completa le frasi coniugando il verbo impersonale tra parentesi.  (Lampeggiare) e   (tuonare)   : tra poco scoppierà un temporale.  (Nevicare)   tutta la notte, e il giorno dopo rimasero bloccati.  In casa nostra (succedere)   spesso che ci siano ospiti.  Si (comunicare)   che giovedì ci sarà un'assemblea con i genitori. 3 Scrivi due frasi per ogni verbo, utilizzandolo sia in modo personale sia impersonale. Accadere  →    →   Sembrare →   →