La forma riflessiva del verbo

Morfologia > I verbi La forma riflessiva del verbo Osserva e leggi. Emma asciuga un piatto. Forma attiva Emma si asciuga. Forma riflessiva Ricorda ! Un verbo si dice riflessivo quando l'azione che esprime si riflette sul soggetto stesso che la compie; i verbi riflessivi sono sempre accompagnati dalle particelle pronominali mi, ti, ci, si, vi. 1 Completa le forme riflessive con le particelle pronominali opportune. Prima di andare a teatro, la mamma è truccata con il rossetto. L'anno scorso, in montagna, i miei genitori sono scottati per il troppo sole. Ieri ha piovuto tutto il giorno e siamo bagnati tornando a casa da scuola. Ma come, siete persi in quella piccola città? 2 Inserisci in ogni frase uno dei seguenti verbi riflessivi nel modo e tempo opportuni. alzarsi tuffarsi esprimersi trattenersi nascondersi Il gatto di Emma dietro la libreria. Il papà arriverà più tardi perché in ufficio. Voi ragazzi di 5^ C meglio di quelli della classe accanto. Mamma sempre presto quando deve andare al mercato. Luca era un abile nuotatore e dal trampolino più alto. Ricorda ! La forma riflessiva non sempre è propria, ossia si riflette sul soggetto che la compie, ma può essere anche apparente: ciò accade quando le particelle pronominali non sono complementi oggetto, ma indiretti (Esempio: Io mi lavo la faccia = Io lavo (che cosa?) la faccia (a chi?) a me). 3 Scrivi nei quadratini (RP) quando la forma del verbo è riflessiva propria, (RA) quando è riflessiva apparente. Noemi si riposa sulla sedia a sdraio. Mi scrivo sempre le cose da fare per domani. Quel cucciolo di gatto si crede un leone quando si arrabbia. Dovreste lavarvi le mani prima di mangiare. Mio padre si è sporcato tutto per riparare il lavandino. Matteo si è messo un costume spaventoso per Halloween. Attenzione ! 1. Nei tempi composti i verbi riflessivi hanno l'ausiliare essere: Io mi sono bagnato. 2. Nei modi finiti la particella pronominale precede il verbo: Io mi bagno - Egli si è bagnato. 3. Nell'imperativo e nei modi indefiniti la particella è invece collocata dopo il verbo al quale si unisce: bagnati, bagnarsi, bagnatosi, bagnandosi, essendosi bagnato. 4 Nelle seguenti frasi sottolinea le particelle pronominali, come nell’esempio. Ma dove ti eri nascosto ieri, alla festa? Mi piace moltissimo truccarmi per Carnevale. Per lavarsi, il gatto si lecca. Potete accomodarvi nella sala d'attesa. Posso sapere a che ora vi siete alzati domenica? Marco e Giovanna si sposeranno in riva al mare. Mi sono concesso una pausa. Ti sei divertito a teatro? 5 Per ogni frase, indica nel quadratino se il verbo è attivo (A), passivo (P) o riflessivo (R). Mi diplomerò in giugno! La partita è stata interrotta per la pioggia. Lucia si è preparata in fretta. Il film ha realizzato il record di incassi. Non ti preoccupare, mamma. Ho incontrato la tua insegnante al cinema. La parete è stata dipinta da mio padre. Gli alpinisti si sono lavati nel fiume.
Morfologia   >  I verbi La forma riflessiva del verbo   Osserva e leggi. Emma asciuga un piatto. Forma attiva Emma si asciuga. Forma riflessiva Ricorda ! Un verbo si dice riflessivo quando l'azione che esprime si riflette sul soggetto stesso che la compie; i verbi riflessivi sono sempre accompagnati dalle particelle pronominali mi, ti, ci, si, vi. 1 Completa le forme riflessive con le particelle pronominali opportune.  Prima di andare a teatro, la mamma   è truccata con il rossetto.  L'anno scorso, in montagna, i miei genitori   sono scottati per il troppo sole.  Ieri ha piovuto tutto il giorno e   siamo bagnati tornando a casa da scuola.  Ma come,   siete persi in quella piccola città? 2 Inserisci in ogni frase uno dei seguenti verbi riflessivi nel modo e tempo opportuni. alzarsi   tuffarsi   esprimersi   trattenersi   nascondersi  Il gatto di Emma   dietro la libreria.  Il papà arriverà più tardi perché   in ufficio.  Voi ragazzi di 5^ C   meglio di quelli della classe accanto.  Mamma   sempre presto quando deve andare al mercato.  Luca era un abile nuotatore e   dal trampolino più alto. Ricorda ! La forma riflessiva non sempre è propria, ossia si riflette sul soggetto che la compie, ma può essere anche apparente: ciò accade quando le particelle pronominali non sono complementi oggetto, ma indiretti (Esempio: Io mi lavo la faccia = Io lavo (che cosa?) la faccia (a chi?) a me). 3 Scrivi nei quadratini (RP) quando la forma del verbo è riflessiva propria, (RA) quando è riflessiva apparente.  Noemi si riposa sulla sedia a sdraio.    Mi scrivo sempre le cose da fare per domani.    Quel cucciolo di gatto si crede un leone quando si arrabbia.    Dovreste lavarvi le mani prima di mangiare.    Mio padre si è sporcato tutto per riparare il lavandino.    Matteo si è messo un costume spaventoso per Halloween.   Attenzione ! 1. Nei tempi composti i verbi riflessivi hanno l'ausiliare essere: Io mi sono bagnato. 2. Nei modi finiti la particella pronominale precede il verbo: Io mi bagno - Egli si è bagnato. 3. Nell'imperativo e nei modi indefiniti la particella è invece collocata dopo il verbo al quale si unisce: bagnati, bagnarsi, bagnatosi, bagnandosi, essendosi bagnato. 4 Nelle seguenti frasi sottolinea le particelle pronominali, come nell’esempio.  Ma dove ti eri nascosto ieri, alla festa?  Mi piace moltissimo truccarmi per Carnevale.  Per lavarsi, il gatto si lecca.  Potete accomodarvi nella sala d'attesa.  Posso sapere a che ora vi siete alzati domenica?  Marco e Giovanna si sposeranno in riva al mare.  Mi sono concesso una pausa.  Ti sei divertito a teatro? 5 Per ogni frase, indica nel quadratino se il verbo è attivo (A), passivo (P) o riflessivo (R).  Mi diplomerò in giugno!    La partita è stata interrotta per la pioggia.    Lucia si è preparata in fretta.    Il film ha realizzato il record di incassi.    Non ti preoccupare, mamma.    Ho incontrato la tua insegnante al cinema.    La parete è stata dipinta da mio padre.    Gli alpinisti si sono lavati nel fiume.