Un robot in casa

il TE STO NARR ATIV O Un robot in casa il RACCONTO di FANTASCIENZA I robot Per saperne di più William Shakespeare (1564-1616) era un drammaturgo e poeta inglese. considerato il più grande autore di testi teatrali di tutti i tempi. Da secoli le tragedie e le commedie nate dalla sua penna continuano ad essere rappresentate in ogni angolo del pianeta. 74 Norby è un robot di seconda mano, piuttosto stravagante ed in grado di provare sentimenti umani. un robot didattico e dovrebbe aiutare Jeff a fare i compiti e risolvere piccoli problemi domestici... Jefferson Welis stava seduto davanti allo schermo del computer principale, sforzandosi di concentrarsi al massimo su ciò che stava studiando, la storia della Terra. - Ehi, Norby! - chiamò ad alta voce. - Mi auguro che stavolta tu sia riuscito a riparare il computer della cucina senza fare disastri. Non ricevette risposta. - Norby! Jeff, che aveva gambe molto lunghe per un quattordicenne, raggiunse la cucina in quattro salti. Scosse la testa, desolato. Conosceva un sacco di gente che possedeva un robot personale, ma egli era l'unico ad averne uno che era stato rimesso insieme alla meglio, con pezzi di fortuna. Unse il pollo frettolosamente, mugugnando tra sé, poi attraversò a grandi passi il salotto e andò in camera da letto. Norby era là, davanti all'altro terminale del computer principale, con gli occhi posteriori strettamente chiusi. Dal ri esso sul monitor, Jeff si accorse che il secondo paio d'occhi del robot, dall'altra parte della testa, era spalancato e osservava con attenzione le parole che scorrevano sullo schermo rapidamente: Norby era in grado di leggere ancor più velocemente di quanto la gente normale possa pensare, ciò tanto più quando teneva chiuso un paio d'occhi e si concentrava tutto sull'altro paio. Il corpo di Norby (un barilotto metallico alto una sessantina di centimetri) si dondolò sulle gambe telescopiche, i cui piedi erano formati da due dischi a ventosa. In quel momento le gambe erano allungate al massimo, come le braccia snodabili dalle strane mani bifronti. Il robot si premeva una Esplora il testo v Dove si svolge la vicenda? v In quale tempo si svolge la vicenda? In un antico passato. Ai nostri tempi. In un futuro lontano. v Qual è il personaggio umano? v Sottolinea di rosso le descrizioni che lo riguardano. v Il personaggio tipico del racconto di fantascienza è: un marziano. un alieno. un robot. v Sottolinea di blu le descrizioni che riguardano il robot.

Un robot in casa