Leggermente - Lingua e linguaggi 5 Sfoglialibro

IL TESTO NARRATIVO Chissà dove le andavano a prendere le idee gli scrittori? Chissà come nasceva l'ispirazione? Finalmente l'ispirazione venne un giorno in cui la mia maestra fece una scenata con Graziella. Avrei voluto difendere la mia compagna... ma non potevo! C'era solo una cosa che potevo fare. Nella cartella avevo un'agenda appena cominciata. La presi, strappai le tre pagine appena scritte e, tenendola sul banco cominciai a scrivere di getto. Scrivendo, a poco a poco, mi calmai e ripresi il dominio di me stessa, mi venne persino da ridere. Non ricordo esattamente cosa scrissi quel giorno. So che lo lessi alla mia compagna di banco che lo apprezzò molto, e poi alle altre mie amiche. Incoraggiata da loro continuai nel pomeriggio a casa e il giorno dopo e poi ancora tutti i giorni che seguirono. B. Pitzorno, Storia delle mie storie, Net RIFLETTO SULLA LINGUA t Cerca nel testo gli aggettivi qualificativi che si riferiscono ai seguenti nomi, riportali a fianco e, come nell esempio, scrivi di che tipo di aggettivo si tratta (qualificativo, indefinito, numerale, possessivo). AGGETTIVO Case farmaceutiche: TIPO DI AGGETTIVO varie indefinito Colori: Uditorio: Pagine: Amiche: Per comprendere v Perché per la protagonista le agende sono come dei libri già pronti ? Perché sono rilegate come i libri. Perché sono piene di storie come i libri. v Perché la protagonista non può difendere Graziella? Perché è arrabbiata con Graziella. Perché non può mancare di rispetto alla maestra. v Come si sente la protagonista mentre scrive per dare voce ai suoi pensieri? v Chi la incoraggia a continuare? 45

Leggermente - Lingua e linguaggi 5 Sfoglialibro