Leggermente - Lingua e linguaggi 5 Sfoglialibro

IL TESTO NARRATIVO Eric, quella era stata una giornata normalissima. Aveva fatto il suo giro dei giornali insieme a Roy, ed era andato a scuola. A cena aveva avuto due porzioni del suo piatto preferito. Aveva giocato con Emily prima del tè, e con Roy dopo. Aveva guardato la televisione, fatto una doccia, ed era andato a dormire. Adesso si trovava nel suo letto e si stava trasformando in cane. Accadde così. Se ne stava sdraiato su un anco con gli occhi chiusi. Era sul punto di addormentarsi. Improvvisamente sentì un prurito sotto il colletto del pigiama. Questo - benché in quel momento lui non lo sapesse ancora - signi cava che gli stava crescendo il pelo. Sentì un curioso formicolio alle mani e ai piedi: si stavano trasformando in zampe. Sentì il naso diventargli freddo e umidiccio, le orecchie farsi osce. Aprì gli occhi. Non si lasciò prendere dal panico. In parte, questo era dovuto al suo carattere, ma non bisogna dimenticare che era ancora mezzo addormentato. Il pensiero che gli attraversò la mente fu: Mi sto trasformando in cane! . RIFLETTO SULLA LINGUA t Sottolinea nel testo tutti i verbi al passato remoto e scrivi a fianco di ognuno se appartiene alla 1a, alla 2 a o alla 3 a coniugazione, come nell esempio. Si trasformò: 1a con. A. Ahlberg, Arf! La mia vita da cane, Salani Per comprendere v Quanti anni ha il protagonista della storia? v Quali sono le sue due caratteristiche fisiche principali? Alto. Mancino. Piccolo. Ricciolino. v Quali sensazioni avverte il protagonista all inizio della trasformazione? Sonno. Prurito. Formicolio. Freddo alle orecchie. v Quale reazione ha Eric quando capisce che si sta trasformando in cane? v Com è il suo carattere? Nervoso. Tranquillo. Sognatore. Stravagante. 25

Leggermente - Lingua e linguaggi 5 Sfoglialibro