Dalla poesia alla prosa

i l T E S TO P O ETI C O Dal la POE SI A alla PROSA La parafrasi Talvolta le poesie sono dif cili da capire: hanno termini non usuali usuali e la struttura della frase non è lineare. Per comprendere meglio il senso senso delle poesie, possiamo trasformarle in prosa, esprimendone il signi cato con un linguaggio comune, che utilizza termini più semplici. La parafrasi è la trascrizione in prosa di una poesia. Attraverso la parafrasi possiamo comprendere meglio il messaggio dell'autore. Per parafrasare una poesia occorre: s leggere con attenzione e sensibilità il testo; TEMPORALE s sostituire le parole più dif cili con altre di uso comune; Un bubbolìo (1) lontano... s cambiare l'ordine delle parole, per comporre frasi più simili al modo di parlare quotidiano. Rosseggia l orizzonte, come affocato, a mare: nero di pece (2) , a monte, stracci di nubi chiare: tra il nero un casolare: un ala di gabbiano. s aggiungere altre parole per rendere il senso più chiaro. PARAFRASI Il brontolio di un tuono lontano... L orizzonte si accende di rosso, come se fosse di fuoco, verso il mare; sui monti il cielo è nero come la pece, in mezzo vi sono nubi bianche; tra le nuvole nere c è un casolare: un ala di gabbiano. G. Pascoli, Myricae, Rizzoli Capire le parole (1) (2) 150 Bubbolìo: brontolio, rumore sordo e lontano di tuono. Pece: liquido viscoso di colore nero ricavato dalla distillazione del bitume o catrame. Esplora il testo v Quante sono le strofe? v Quanti sono i versi? v Da quanti versi è formata la prima strofa? v Il quinto verso è un: settenario. novenario. endecasillabo. v La parola "bubbolìo": è onomatopeica. è una similitudine. è una metafora.

Dalla poesia alla prosa