Un sergente per baby-sitter

tt Le ur e p er compr en d er e LETTURA attiva Le informazioni che sono espresse chiaramente nel testo si chiamano informazioni esplicite. Esse sono facilmente rintracciabili nel testo. Le informazioni che puoi dedurre attraverso il ragionamento o mediante conoscenze che già possiedi si chiamano informazioni implicite. Esse si possono ricavare collegando tra loro le informazioni presenti nel testo, o riferendosi a conoscenze personali. 14 Un sergente per baby-sitter La mamma di Monelle e del suo fratellino Humphrey deve riprendere a lavorare e quindi c è bisogno di trovare una baby-sitter... Arriverà la persona giusta? Di solito Humphrey si precipita alla porta o al telefono: appena qualcosa suona, è per lui. Ma adesso si trattiene. Monelle ha messo su una faccia di circostanza, ma senza fare gli occhi storti in anticipo, perché ha paura che le rimangano anche dopo. Sulla porta, mamma tira fuori la sua voce più suadente. - Si accomodi, signorina. La ragazza si piazza sul divano del salotto. Signorina non le si addice proprio per niente pensa Monelle somiglia piuttosto a un sergente dei granatieri. Le sue spalle sono larghe due volte quelle di papà, è immensa, alta almeno un metro e ottantacinque, ha i capelli tagliati corti e una bocca minuscola tra due mascelle enormi . Gli occhi sono azzurri e gli occhiali anche. Monelle e Humphrey si scambiano un occhiata. - Sembra il guardiano di una prigione - mormora Monelle. - E i prigionieri saremo noi - risponde Humphrey nello stesso tono. E poi dal granatiere esce una voce. Sorpresa generale. Nessuno capisce quel che dice. Dovrebbe essere francese, ma papà e mamma la guardano con gli occhi spalancati. - una marziana - dice Humphrey, folgorato dall evidenza. La marziana arrossisce. Fruga nella sua borsa a righe, e lui è sicuro che tirerà fuori un raggio laser per vendicarsi di una così cattiva accoglienza. Ma la marziana estrae un pennarello nero e un pezzo di carta grigiastra, di quella riciclata. Papà e mamma si chinano verso di lei. Lei scrive: IO TEDESCA. - Vuole vedere la camera? Non è ancora ripulita, ma potrà farsene un idea - dice la mamma, dimenticando che la ragazza non capisce niente. Lei risponde: - Hilde. Monelle si agita sulla sedia: - Dille che non va bene. Mamma però è già partita con Hilde verso lo sgabuzzino non sgomberato.
Un sergente per baby-sitter