Introduzione al testo regolativo

Il testo regolativo Che cos'è? Il testo regolativo presenta le regole da rispettare in determinate situazioni oppure le istruzioni per realizzare determinati prodotti. Come può essere un testo regolativo? I testi regolativi si possono distinguere in: testi regolativi prescrittivi che prescrivono determinati comportamenti sotto forma di norme, obblighi, doveri, divieti. ↓ Leggi e codici, ordinanze, regolamenti. testi regolativi istruzionali che indicano come agire per realizzare determinati prodotti o per migliorare la propria vita. ↓ Ricette, istruzioni di un gioco, manuali del "fai da te", consigli di vario genere. Com'è scritto? Il linguaggio I testi regolativi sono caratterizzati da un linguaggio semplice e chiaro, per facilitarne la comprensione: il linguaggio è impersonale e formale; il lessico è preciso, specifico ed essenziale; i verbi di solito sono all'indicativo presente, al modo imperativo oppure al modo infinito; le azioni da eseguire sono indicate in modo sintetico e ordinato per scandire bene le fasi. La struttura La struttura è data dall'indicazione di una serie di azioni che regolano un comportamento: che cosa devo fare. come devo farlo. che cosa non devo fare. Spesso si utilizzano disegni esplicativi o fotografie che illustrano le procedure da compiere. Leggi questo testo 1. Si concede in prestito solo un libro per volta. 2. Per motivi di studio segnalati dall’insegnante possono essere concessi più libri contemporaneamente. 3. La durata del prestito è in media di 15/20 giorni. 4. In caso di smarrimento, mancata restituzione o danneggiamento del libro avuto in prestito, il lettore è tenuto a ricomprarlo. Si tratta: della descrizione di un lavoro di gruppo in quattro fasi. del regolamento di una biblioteca scolastica. Si tratta di un testo regolativo: istruzionale. prescrittivo. Vai alle attività… Laboratorio di scrittura da pag. 165 a pag. 168
Il testo regolativo Che cos'è? Il testo regolativo presenta le regole da rispettare in determinate situazioni oppure le istruzioni per realizzare determinati prodotti. Come può essere un testo regolativo? I testi regolativi si possono distinguere in: testi regolativi prescrittivi che prescrivono determinati comportamenti sotto forma di norme, obblighi, doveri, divieti. ↓ Leggi e codici, ordinanze, regolamenti. testi regolativi istruzionali che indicano come agire per realizzare determinati prodotti o per migliorare la propria vita. ↓ Ricette, istruzioni di un gioco, manuali del "fai da te", consigli di vario genere. Com'è scritto? Il linguaggio I testi regolativi sono caratterizzati da un linguaggio semplice e chiaro, per facilitarne la comprensione:  il linguaggio è impersonale e formale;  il lessico è preciso, specifico ed essenziale;  i verbi di solito sono all'indicativo presente, al modo imperativo oppure al modo infinito;  le azioni da eseguire sono indicate in modo sintetico e ordinato per scandire bene le fasi. La struttura La struttura è data dall'indicazione di una serie di azioni che regolano un comportamento:  che cosa devo fare.  come devo farlo.  che cosa non devo fare. Spesso si utilizzano disegni esplicativi o fotografie che illustrano le procedure da compiere. Leggi questo testo 1. Si concede in prestito solo un libro per volta. 2. Per motivi di studio segnalati dall’insegnante possono essere concessi più libri contemporaneamente. 3. La durata del prestito è in media di 15/20 giorni. 4. In caso di smarrimento, mancata restituzione o danneggiamento del libro avuto in prestito, il lettore è tenuto a ricomprarlo.  Si tratta:   della descrizione di un lavoro di gruppo in quattro fasi.   del regolamento di una biblioteca scolastica.  Si tratta di un testo regolativo:   istruzionale.   prescrittivo. Vai alle attività… Laboratorio di scrittura da pag. 165 a pag. 168