Chi realizza un giornale?

Il testo informativo La cronaca Il giornale: la redazione Chi realizza un giornale? Alla realizzazione di un quotidiano collaborano molte persone che insieme formano la redazione. Direttore responsabile: decide la "linea" del giornale, selezionando le notizie da pubblicare; valuta gli articoli ed è il responsabile di tutto ciò che viene stampato dal giornale. Caporedattore: è responsabile della redazione, coordina il lavoro dei colleghi e verifica che tutto si svolga come pianificato e nei tempi concordati. Capiservizio: sono i responsabili dei settori di lavoro in cui è divisa la redazione (interni, esteri, economia, cultura, sport, spettacoli…); si riuniscono con i capiredattori e il direttore per decidere l’impostazione del giornale. Redattori: sono i giornalisti assunti da una testata, che si occupano della redazione, correzione e revisione degli articoli, seguendo le indicazioni del gruppo redazionale. Segretari di redazione: assistono la redazione occupandosi degli aspetti organizzativi e amministrativi relativi alla produzione del giornale. Grafico: si occupa della veste grafica del giornale, scegliendo la disposizione migliore di articoli, fotografie, grafici e tabelle. Fotografi: documentano con immagini fotografiche il contenuto degli articoli del giornale. Inviato: è il giornalista che si reca sul posto dove accadono i fatti per raccogliere informazioni di prima mano e fare interviste. Un ruolo importante è svolto dall'inviato di guerra che, correndo gravi rischi, invia i suoi reportages da zone dove sono in atto conflitti armati. Corrispondente: è un giornalista che risiede in un determinato Paese del mondo e che invia al giornale notizie relative a quel luogo. Per riflettere Ti piacerebbe lavorare in un giornale? Quale ruolo preferiresti avere? Perché? Parlane con i tuoi compagni. La passione, l'impegno e la capacità di collaborare animano i giornalisti di una redazione. Stampa e distribuzione Il lavoro realizzato dalla redazione passa alla tipografia che stampa velocemente il giornale in moltissime copie utilizzando enormi macchine: le rotative. I quotidiani sono stampati di notte perché il giorno dopo molto presto devono essere distribuiti alle edicole per essere venduti.

Il testo informativo   La cronaca

Il giornale: la redazione

Chi realizza un giornale?

Alla realizzazione di un quotidiano collaborano molte persone che insieme formano la redazione.

Direttore responsabile: decide la "linea" del giornale, selezionando le notizie da pubblicare; valuta gli articoli ed è il responsabile di tutto ciò che viene stampato dal giornale.

Caporedattore: è responsabile della redazione, coordina il lavoro dei colleghi e verifica che tutto si svolga come pianificato e nei tempi concordati.

Capiservizio: sono i responsabili dei settori di lavoro in cui è divisa la redazione (interni, esteri, economia, cultura, sport, spettacoli…); si riuniscono con i capiredattori e il direttore per decidere l’impostazione del giornale.

Redattori: sono i giornalisti assunti da una testata, che si occupano della redazione, correzione e revisione degli articoli, seguendo le indicazioni del gruppo redazionale.

Segretari di redazione: assistono la redazione occupandosi degli aspetti organizzativi e amministrativi relativi alla produzione del giornale.

Grafico: si occupa della veste grafica del giornale, scegliendo la disposizione migliore di articoli, fotografie, grafici e tabelle.

Fotografi: documentano con immagini fotografiche il contenuto degli articoli del giornale.

Inviato: è il giornalista che si reca sul posto dove accadono i fatti per raccogliere informazioni di prima mano e fare interviste. Un ruolo importante è svolto dall'inviato di guerra che, correndo gravi rischi, invia i suoi reportages da zone dove sono in atto conflitti armati.

Corrispondente: è un giornalista che risiede in un determinato Paese del mondo e che invia al giornale notizie relative a quel luogo.

Stampa e distribuzione

Il lavoro realizzato dalla redazione passa alla tipografia che stampa velocemente il giornale in moltissime copie utilizzando enormi macchine: le rotative. I quotidiani sono stampati di notte perché il giorno dopo molto presto devono essere distribuiti alle edicole per essere venduti.