Descrizione di persone

Il testo descrittivo Descrizione di persone L'ordine della descrizione Caio Giulio Cesare Svetonio, uno scrittore latino del I secolo d.C., fornisce una descrizione di Giulio Cesare. Cesare era di statura alta e ben formato, aveva una carnagione chiara, il viso pieno e gli occhi neri e vispi. Godeva di florida salute, ma negli ultimi tempi era solito rimanere vittima di svenimenti e incubi notturni. Nella cura del corpo fu alquanto meticoloso al punto che non solo si radeva con diligenza, ma addirittura si depilava, cosa che alcuni gli rimproveravano. Sopportava malissimo il difetto della calvizie per la quale spesso fu offeso e deriso, e per questo si era abituato a tirare giù dalla cima del capo i pochi capelli. Tra tutti gli onori che il popolo e il senato gli decretarono, infatti, non ne ricevette mai nessuno più volentieri che il diritto di portare sempre una corona di alloro. Dicono che fosse ricercato anche nel vestire: infatti usava un laticlavio(1) frangiato fino alle mani che si stringeva in vita con una cintura assai lenta. Era molto esperto di armi e resistente alla fatica al di là del credibile. In battaglia procedeva talvolta a cavallo, più spesso a piedi, a capo scoperto, sia che vi fossero il sole o la pioggia. Portava a termine lunghissimi percorsi con incredibile rapidità, tanto che molto spesso giungeva prima dei suoi messaggeri. Svetonio, Vite dei Cesari, BUR Cosa significa (1) Laticlavio: tunica bianca, bordata da una larga striscia di porpora. Se ne parla in storia Cesare fu un generale e uomo politico romano (101/100-44 a.C.). Divenuto dittatore, fu assassinato nel 44 d.C., durante le idi di marzo, un giorno di celebrazioni dedicate al dio Marte. Per comprendere Perché Cesare indossava volentieri la corona di alloro? Oltre ad essere esperto di armi, quale altra caratteristica lo rendeva estremamente forte? Esplora il testo La descrizione di Cesare prende in esame: gli aspetti fisici. gli aspetti fisici e comportamentali. La descrizione fisica di Cesare va nell’ordine: dal generale al particolare. dall'alto verso il basso. Quindi segue un ordine: spaziale. logico. Nella descrizione prevale: una visione distaccata. un coinvolgimento personale dell’autore. Come definiresti la descrizione di Cesare? Oggettiva. Soggettiva.

Il testo descrittivo   Descrizione di persone

L'ordine della descrizione

Caio Giulio Cesare

Svetonio, uno scrittore latino del I secolo d.C., fornisce una descrizione di Giulio Cesare.

Cesare era di statura alta e ben formato, aveva una carnagione chiara, il viso pieno e gli occhi neri e vispi.

Godeva di florida salute, ma negli ultimi tempi era solito rimanere vittima di svenimenti e incubi notturni. Nella cura del corpo fu alquanto meticoloso al punto che non solo si radeva con diligenza, ma addirittura si depilava, cosa che alcuni gli rimproveravano.

Sopportava malissimo il difetto della calvizie per la quale spesso fu offeso e deriso, e per questo si era abituato a tirare giù dalla cima del capo i pochi capelli. Tra tutti gli onori che il popolo e il senato gli decretarono, infatti, non ne ricevette mai nessuno più volentieri che il diritto di portare sempre una corona di alloro.

Dicono che fosse ricercato anche nel vestire: infatti usava un laticlavio(1) frangiato fino alle mani che si stringeva in vita con una cintura assai lenta.

Era molto esperto di armi e resistente alla fatica al di là del credibile.

In battaglia procedeva talvolta a cavallo, più spesso a piedi, a capo scoperto, sia che vi fossero il sole o la pioggia. Portava a termine lunghissimi percorsi con incredibile rapidità, tanto che molto spesso giungeva prima dei suoi messaggeri.

Svetonio, Vite dei Cesari, BUR

Esplora il testo

 La descrizione di Cesare prende in esame:

  gli aspetti fisici.

  gli aspetti fisici e comportamentali.

 La descrizione fisica di Cesare va nell’ordine:

  dal generale al particolare.

  dall'alto verso il basso.

 Quindi segue un ordine:

  spaziale.

  logico.

 Nella descrizione prevale:

  una visione distaccata.

  un coinvolgimento personale dell’autore.

 Come definiresti la descrizione di Cesare?

  Oggettiva.

  Soggettiva.