La cosa più bella del mondo

Letture per comprendere Lettura attiva Leggere può aiutarti a riflettere sui temi importanti della vita. In un racconto puoi trovare espresse alcune idee, opinioni, convinzioni o problematiche che l'autore vuol presentare a chi legge. Comprendere il significato di un racconto, infatti, significa scoprire il pensiero dell'autore, conoscere le sue idee ed opinioni in merito ai fatti che narra. La cosa più bella del mondo Ti sei mai trovato a riflettere su ciò che conta veramente? Su ciò che è importante oppure su qual è la cosa più bella del mondo? Sono pensieri importanti che portano a scoprire il significato della vita delle persone e di tutto il mondo. Un vecchio saggio si presentò all'assemblea della città e chiese: «Qual è la cosa più bella che esista al mondo?» Ognuno cominciò a dire la sua. Chi disse che era la rosa, chi i cavalli purosangue, chi l'oro, chi i brillanti. Il saggio scuoteva la testa, non era d'accordo. Dovevano aver dimenticato che esistevano delle cose ancora più belle. Chi disse allora l'ultimo modello dell'auto da corsa, chi la televisione, chi il computer che fa qualsiasi cosa in un secondo, chi il missile che ti porta nell'universo. Il saggio continuò a scuotere la testa. Quando tutti ebbero parlato, serio serio disse: «Quanto siete sciocchi: sciocchi e ciechi». Uno si risentì: «Invece di offenderci, parla. Secondo te quale sarebbe allora la cosa più bella del mondo?» «È tanto evidente» disse il saggio «l'abbiamo sotto gli occhi ogni momento. La cosa più bella che esiste siamo noi: gli uomini e le donne che vivono sulla Terra. Ma siete ormai talmente accecati dagli oggetti che vi circondano, che neppure sapete più guardarvi allo specchio e accorgervi di quanto siete belli. Dovreste invece capirlo fin da piccoli: imparerete così a voler più bene a voi stessi e al prossimo». Tutti tacevano umiliati: chissà come li disprezzava ora quel saggio. Ma il vecchio sorrise e disse: «Gli uomini e le donne sono le cose più belle del mondo persino quando ragionano tanto male come voi». Marcello Argilli, 23 novelle moderne, Gallucci Per riflettere Che cosa ne pensi tu della risposta che hanno dato le persone presenti all'assemblea? Che cosa risponderesti tu alla domanda "Qual è la cosa più bella che esiste al mondo?" Ti sembra che il saggio abbia dato un buon insegnamento alle persone a cui si è rivolto? Per comprendere Nel racconto che hai letto l'autore si pone all'esterno dei fatti, dal punto di vista di chi osserva e narra senza prendere parte alla vicenda. Tuttavia è possibile capire l'idea che l'autore vuole trasmettere da quanto dicono i personaggi. Termina le frasi scegliendo il completamento che ritieni più giusto. Il pensiero dell'autore viene espresso... dalle persone presenti all'assemblea. dal vecchio saggio. Il vecchio saggio è presentato come una persona... severa verso chi si comporta in modo sbagliato, ma nello stesso tempo comprensiva delle debolezze umane. offensiva e che non ha nessuna comprensione verso chi la pensa diversamente da lui. Il messaggio che l'autore vuole trasmettere al lettore è che... occorre curare di più il proprio aspetto fisico per essere più belli. l'attrazione per gli oggetti materiali può far dimenticare il valore autentico dell'essere umano.

Letture per comprendere  Lettura attiva

Leggere può aiutarti a riflettere sui temi importanti della vita. In un racconto puoi trovare espresse alcune idee, opinioni, convinzioni o problematiche che l'autore vuol presentare a chi legge. Comprendere il significato di un racconto, infatti, significa scoprire il pensiero dell'autore, conoscere le sue idee ed opinioni in merito ai fatti che narra.

La cosa più bella del mondo

Ti sei mai trovato a riflettere su ciò che conta veramente? Su ciò che è importante oppure su qual è la cosa più bella del mondo? Sono pensieri importanti che portano a scoprire il significato della vita delle persone e di tutto il mondo.

Un vecchio saggio si presentò all'assemblea della città e chiese:

«Qual è la cosa più bella che esista al mondo?»

Ognuno cominciò a dire la sua. Chi disse che era la rosa, chi i cavalli purosangue, chi l'oro, chi i brillanti.

Il saggio scuoteva la testa, non era d'accordo.

Dovevano aver dimenticato che esistevano delle cose ancora più belle. Chi disse allora l'ultimo modello dell'auto da corsa, chi la televisione, chi il computer che fa qualsiasi cosa in un secondo, chi il missile che ti porta nell'universo.

Il saggio continuò a scuotere la testa. Quando tutti ebbero parlato, serio serio disse:

«Quanto siete sciocchi: sciocchi e ciechi».

Uno si risentì:

«Invece di offenderci, parla. Secondo te quale sarebbe allora la cosa più bella del mondo?»

«È tanto evidente» disse il saggio «l'abbiamo sotto gli occhi ogni momento. La cosa più bella che esiste siamo noi: gli uomini e le donne che vivono sulla Terra. Ma siete ormai talmente accecati dagli oggetti che vi circondano, che neppure sapete più guardarvi allo specchio e accorgervi di quanto siete belli. Dovreste invece capirlo fin da piccoli: imparerete così a voler più bene a voi stessi e al prossimo».

Tutti tacevano umiliati: chissà come li disprezzava ora quel saggio. Ma il vecchio sorrise e disse: «Gli uomini e le donne sono le cose più belle del mondo persino quando ragionano tanto male come voi».

Marcello Argilli, 23 novelle moderne, Gallucci

Per riflettere

  Che cosa ne pensi tu della risposta che hanno dato le persone presenti all'assemblea?

 

 

 

 Che cosa risponderesti tu alla domanda "Qual è la cosa più bella che esiste al mondo?"

 

 

 

  Ti sembra che il saggio abbia dato un buon insegnamento alle persone a cui si è rivolto?

 

 

 

Per comprendere

Nel racconto che hai letto l'autore si pone all'esterno dei fatti, dal punto di vista di chi osserva e narra senza prendere parte alla vicenda. Tuttavia è possibile capire l'idea che l'autore vuole trasmettere da quanto dicono i personaggi.

Termina le frasi scegliendo il completamento che ritieni più giusto.

 Il pensiero dell'autore viene espresso...

  dalle persone presenti all'assemblea.

  dal vecchio saggio.

 Il vecchio saggio è presentato come una persona...

  severa verso chi si comporta in modo sbagliato, ma nello stesso tempo comprensiva delle debolezze umane.

  offensiva e che non ha nessuna comprensione verso chi la pensa diversamente da lui.

  Il messaggio che l'autore vuole trasmettere al lettore è che...

  occorre curare di più il proprio aspetto fisico per essere più belli.

  l'attrazione per gli oggetti materiali può far dimenticare il valore autentico dell'essere umano.