Un ladro al telefono

Il testo narrativo Il testo teatrale Copione d'autore Un ladro al telefono Un ladro si è intrufolato nel salotto di un appartamento signorile, ma mentre sta facendo razzia di ciò che trova, suona il telefono. Il ladro vorrebbe ignorare gli squilli, ma non ci riesce e così risponde… Atto unico Voce Oh, finalmente! Si può sapere perché non rispondevi? Ladro (sorpreso) Maria… sei tu? Ma sei impazzita? Mi telefoni sul lavoro? Pensa se ci fosse stato qualcuno in casa… Moglie del ladro Mi hai detto che i proprietari sono andati in campagna! E poi scusami, ma non ne potevo più, ero preoccupata per te. Ladro Sì, ma adesso lasciami andare… ho già perso abbastanza tempo. Potrebbe arrivare qualcuno. Moglie del ladro Ah, ti faccio perdere tempo! Grazie! Grazie tante! Io sto in pena nell'attesa, mi struggo per te, e tu mi tratti in questo modo. Gentile, gentile davvero, non me lo sarei mai aspettato… Ladro Ma cara, cerca di ragionare… possibile che tu non riesca a metterti in testa che io non sono qui per divertimento? Possibile che non riesca mai a rubare una volta in santa pace? Questo è un mestiere che richiede molta concentrazione: quante volte te lo devo ripetere? Moglie del ladro Esagerato… adesso ricomincia… fai il martire! C'è tanta gente che ruba e non fa tutte le storie che fai tu. (Un pendolo batte la mezzanotte) Moglie del ladro Che cos'è? Ladro È il pendolo. Moglie del ladro Che bel suono! Deve essere un pendolo antico… Tu pensi che sia molto pesante? Ladro Non pretenderai mica che te lo porti a casa? Moglie del ladro Oh no, figurati. Tu con un pensiero gentile per me… Tu che pensi di farmi un regalino… Quando mai! Ladro Ma che cosa vuoi che sappia io di quello che ti piacerebbe avere… E poi ho ben altro per la testa… Moglie del ladro Se è per quello potrei venire lì io a scegliermelo direttamente, il regalino! Ladro Sì, ci mancherebbe altro! Adesso metti giù la cornetta… Moglie del ladro Ricordati il regalino! (Si sentono voci nell'ingresso. Il ladro si nasconde. Entrano un uomo e una donna. Poco dopo suona di nuovo il telefono) Uomo Pronto? Con chi parlo? Moglie del ladro Ah bene, adesso non riconosci neanche più la voce di tua moglie. Uomo Tua moglie? Moglie del ladro Chi c'è vicino a te? Ho sentito la voce di una donna. Uomo Guardi che c'è un errore. Lei ha sbagliato numero… Sta parlando con casa Franzosi… Moglie del ladro Lo so, lo so: casa Franzosi via Cenini 47, interno 3. E adesso smettila di fare il furbo e non cercare di camuffare la voce che tanto non ci riesci… Mascalzone! Traditore, bugiardo! È proprio vero che chi è bugiardo è ladro… cioè che chi è ladro è bugiardo!!! Dario Fo, Non tutti i ladri vengono per nuocere, Einaudi Per saperne di più Dario Fo (1926 - 2016) è stato autore di opere teatrali, attore, regista, scrittore, illustratore, pittore e scenografo. Vincitore del premio Nobel per la letteratura (un prestigioso riconoscimento di valore mondiale) nel 1997, i suoi lavori sono rappresentati con successo in tutto il mondo. Per comprendere Come fa la moglie a telefonare al ladro? Lo chiama al cellulare. Telefona al numero della casa da derubare. Perché la moglie telefona al ladro? Perché ha bisogno di un favore. Perché è preoccupata. Come reagisce il marito alla telefonata? È infastidito. È felice. Quando la moglie telefona la seconda volta, chi risponde? Il marito. Il padrone di casa. Esplora il testo Il testo appartiene al genere: fantastico. teatrale. poetico. Quali elementi del testo teatrale sono presenti? Segnali con una crocetta. Atto. Battute. Didascalie. Protagonista. Comprimario. Secondario. Il testo ti sembra appartenere al genere: tragedia. commedia. dramma. farsa. monologo. Chi sono il protagonista e il comprimario del testo teatrale? Il ladro e il padrone di casa. Il ladro e la moglie. Chi è il personaggio secondario? Il centralinista. Il padrone di casa. Scrivi tu Come andrà a finire? Inventa la conclusione della commedia e scrivi le battute finali del copione.
Il testo narrativo   Il testo teatrale Copione d'autore Un ladro al telefono Un ladro si è intrufolato nel salotto di un appartamento signorile, ma mentre sta facendo razzia di ciò che trova, suona il telefono. Il ladro vorrebbe ignorare gli squilli, ma non ci riesce e così risponde… Atto unico Voce Oh, finalmente! Si può sapere perché non rispondevi? Ladro (sorpreso) Maria… sei tu? Ma sei impazzita? Mi telefoni sul lavoro? Pensa se ci fosse stato qualcuno in casa… Moglie del ladro Mi hai detto che i proprietari sono andati in campagna! E poi scusami, ma non ne potevo più, ero preoccupata per te. Ladro Sì, ma adesso lasciami andare… ho già perso abbastanza tempo. Potrebbe arrivare qualcuno. Moglie del ladro Ah, ti faccio perdere tempo! Grazie! Grazie tante! Io sto in pena nell'attesa, mi struggo per te, e tu mi tratti in questo modo. Gentile, gentile davvero, non me lo sarei mai aspettato… Ladro Ma cara, cerca di ragionare… possibile che tu non riesca a metterti in testa che io non sono qui per divertimento? Possibile che non riesca mai a rubare una volta in santa pace? Questo è un mestiere che richiede molta concentrazione: quante volte te lo devo ripetere? Moglie del ladro Esagerato… adesso ricomincia… fai il martire! C'è tanta gente che ruba e non fa tutte le storie che fai tu. (Un pendolo batte la mezzanotte) Moglie del ladro Che cos'è? Ladro È il pendolo. Moglie del ladro Che bel suono! Deve essere un pendolo antico… Tu pensi che sia molto pesante? Ladro Non pretenderai mica che te lo porti a casa? Moglie del ladro Oh no, figurati. Tu con un pensiero gentile per me… Tu che pensi di farmi un regalino… Quando mai! Ladro Ma che cosa vuoi che sappia io di quello che ti piacerebbe avere… E poi ho ben altro per la testa… Moglie del ladro Se è per quello potrei venire lì io a scegliermelo direttamente, il regalino! Ladro Sì, ci mancherebbe altro! Adesso metti giù la cornetta… Moglie del ladro Ricordati il regalino! (Si sentono voci nell'ingresso. Il ladro si nasconde. Entrano un uomo e una donna. Poco dopo suona di nuovo il telefono) Uomo Pronto? Con chi parlo? Moglie del ladro Ah bene, adesso non riconosci neanche più la voce di tua moglie. Uomo Tua moglie? Moglie del ladro Chi c'è vicino a te? Ho sentito la voce di una donna. Uomo Guardi che c'è un errore. Lei ha sbagliato numero… Sta parlando con casa Franzosi… Moglie del ladro Lo so, lo so: casa Franzosi via Cenini 47, interno 3. E adesso smettila di fare il furbo e non cercare di camuffare la voce che tanto non ci riesci… Mascalzone! Traditore, bugiardo! È proprio vero che chi è bugiardo è ladro… cioè che chi è ladro è bugiardo!!! Dario Fo, Non tutti i ladri vengono per nuocere, Einaudi Per saperne di più Dario Fo (1926 - 2016) è stato autore di opere teatrali, attore, regista, scrittore, illustratore, pittore e scenografo. Vincitore del premio Nobel per la letteratura (un prestigioso riconoscimento di valore mondiale) nel 1997, i suoi lavori sono rappresentati con successo in tutto il mondo. Per comprendere  Come fa la moglie a telefonare al ladro?   Lo chiama al cellulare.   Telefona al numero della casa da derubare.  Perché la moglie telefona al ladro?   Perché ha bisogno di un favore.   Perché è preoccupata.  Come reagisce il marito alla telefonata?   È infastidito.   È felice.  Quando la moglie telefona la seconda volta, chi risponde?   Il marito.   Il padrone di casa. Esplora il testo  Il testo appartiene al genere:   fantastico.   teatrale.   poetico.  Quali elementi del testo teatrale sono presenti? Segnali con una crocetta.   Atto.   Battute.   Didascalie.   Protagonista.   Comprimario.   Secondario.  Il testo ti sembra appartenere al genere:   tragedia.   commedia.   dramma.   farsa.   monologo.  Chi sono il protagonista e il comprimario del testo teatrale?   Il ladro e il padrone di casa.   Il ladro e la moglie.  Chi è il personaggio secondario?   Il centralinista.   Il padrone di casa. Scrivi tu  Come andrà a finire? Inventa la conclusione della commedia e scrivi le battute finali del copione.