La linea

la LINE A il LINGUAGGIO VISUALE la l in e a ua nte LINEE Quando muoviamo il braccio e facciamo scorrere la punta di una matita, q A V di un pennarello, di un pennello sulla superficie di un foglio o di una tela, ER OSS sono nello SPA ZIO otteniamo una linea. ci che ti CIRCONDA Le linee possono essere tracciate in diverse direzioni e più precisamente in verticale, in orizzontale o in diagonale. x Esistono altre tipologie di linee: curve, ondulate, spezzate o miste, con le quali si possono creare composizioni davvero molto originali. Le strisce di una zebra sono linee irregolari. x Le linee possono essere aperte o chiuse. Le prime definiscono un percorso che inizia in un punto e finisce in un altro punto, mentre le seconde iniziano e finiscono nello stesso punto, dando vita a una forma. x Lo spessore di una linea può essere costante oppure variabile, a seconda dello strumento usato per tracciarla e della pressione esercitata dal braccio. Osserva quanti tipi di linee ha utilizzato l artista Vasilij Kandinskij per realizzare questo dipinto. Vasilij Kandinskij, Giallo, rosso, blu, 1925, olio su tela, Centre Pompidou, Parigi, Francia. Linea ondulata Linea spezzata Linea mista 18
La linea