Leggermente - Laboratorio d'arte e stagioni 4-5 Libro accessibile

La Pasqua L’uovo di cioccolato Ci veniva regalato la Domenica delle Palme e non si poteva aprire se non il giorno di Pasqua, a tavola: per un’intera settimana la sorpresa continuava a battere, come un cuore d’uccello, dentro il guscio sottile. E c’era scritto con lo zucchero “BUONA PASQUA” ed aveva, tutto intorno, un ricamo fatto con un filo di cioccolata e un nido con i confettini. La Domenica delle Palme non leccavamo e non mangiavamo nulla. Il lunedì staccavamo i confettini. Il martedì il nido. Il mercoledì si leggeva “ONA PAS”. Il giovedì l’augurio era finito. Il venerdì santo, niente. La mattina del sabato, il piccolo uovo non aveva nemmeno più il ricamo di cioccolata. La domenica finalmente lo aprivamo. Bastava un nulla, bastava dirgli “apriti” e quello si apriva, tant’era sottile ormai. La sorpresa era un anellino che ci infilavamo al dito e non riuscivamo più a sfilarcelo, nemmeno col sapone. Dell’uovo restava solo una traccia appiccicosa sulle dita che continuavamo a succhiare fino al giorno dopo. G. Mosca, Questi nostri figli, Rizzoli Illustrazione di Elena Baboni Per comprendere Rispondi sul quaderno Che cosa significa l’espressione “la sorpresa continuava a battere, come un cuore d’uccello, dentro il guscio sottile”? Quanti giorni durava l’attesa di aprire l’uovo? Come mai la domenica il guscio dell’uovo era diventato sottile? Indica le affermazioni esatte con una x: l’attesa di aprire l’uovo era molto intensa. il cioccolato dell’uovo durava per molto tempo. la sorpresina era molto preziosa. l’uovo di cioccolato si apriva solo la domenica di Pasqua.L’uovo arcobaleno La mattina di Pasqua nel mio prato un uovo arcobaleno ho trovato, era un uovo profumato e strano non più grande di una mano. Quando l’ho aperto, con stupore ho trovato sorprese d’ogni colore: giallo il sorriso d’un cinesino, rosso il canto di un algerino, azzurro il sorriso di uno svedese, verde la capriola di un portoghese, violetta la danza di mille bambine, indaco i suoni di mille ocarine(1). E arancione rotondo e paffuto un sole caldo di benvenuto, un sole caldo paffuto e rotondo uguale per tutti i bimbi del mondo. E. Bellini in www.filastrocche.it Capire le parole (1) Ocarina: strumento musicale a fiato di uso popolare, costituito da un corpo di terracotta cavo, allungato e munito di fori e imboccatura. Per comprendere Quale sorpresa è contenuta nell'uovo arcobaleno? Tante piccole bamboline. I sorrisi, i canti, le danze dei bambini di tutto il mondo. La musica e i canti di un'orchestra. Quale messaggio intende comunicare la poetessa? Tutti i bambini devono ricevere le uova di Pasqua. Tutti i bambini del mondo hanno gli stessi diritti. A Pasqua è giusto che tutti i bambini vedano l'arcobaleno.Pace Non importa che tu sia uomo o donna vecchio o fanciullo, operaio o contadino, soldato o studente o commerciante, non importa quale sia il tuo credo politico o quello religioso; se ti chiedono qual è la cosa più importante per l'umanità rispondi prima dopo sempre: la pace! Li Tien MinEsprimo e imparo Disegna sul quaderno un simbolo di pace che conosci o inventane uno tu. Colora il disegno con quelli che per te sono i colori della pace.
La Pasqua L’uovo di cioccolato Ci veniva regalato la Domenica delle Palme e non si poteva aprire se non il giorno di Pasqua, a tavola: per un’intera settimana la sorpresa continuava a battere, come un cuore d’uccello, dentro il guscio sottile. E c’era scritto con lo zucchero “BUONA PASQUA” ed aveva, tutto intorno, un ricamo fatto con un filo di cioccolata e un nido con i confettini. La Domenica delle Palme non leccavamo e non mangiavamo nulla. Il lunedì staccavamo i confettini. Il martedì il nido. Il mercoledì si leggeva “ONA PAS”. Il giovedì l’augurio era finito. Il venerdì santo, niente. La mattina del sabato, il piccolo uovo non aveva nemmeno più il ricamo di cioccolata. La domenica finalmente lo aprivamo. Bastava un nulla, bastava dirgli “apriti” e quello si apriva, tant’era sottile ormai. La sorpresa era un anellino che ci infilavamo al dito e non riuscivamo più a sfilarcelo, nemmeno col sapone. Dell’uovo restava solo una traccia appiccicosa sulle dita che continuavamo a succhiare fino al giorno dopo. G. Mosca, Questi nostri figli, Rizzoli Illustrazione di Elena Baboni Per comprendere Rispondi sul quaderno  Che cosa significa l’espressione “la sorpresa continuava a battere, come un cuore d’uccello, dentro il guscio sottile”?  Quanti giorni durava l’attesa di aprire l’uovo?  Come mai la domenica il guscio dell’uovo era diventato sottile?  Indica le affermazioni esatte con una x:   l’attesa di aprire l’uovo era molto intensa.   il cioccolato dell’uovo durava per molto tempo.   la sorpresina era molto preziosa.   l’uovo di cioccolato si apriva solo la domenica di Pasqua.L’uovo arcobaleno La mattina di Pasqua nel mio prato un uovo arcobaleno ho trovato, era un uovo profumato e strano non più grande di una mano. Quando l’ho aperto, con stupore ho trovato sorprese d’ogni colore: giallo il sorriso d’un cinesino, rosso il canto di un algerino, azzurro il sorriso di uno svedese, verde la capriola di un portoghese, violetta la danza di mille bambine, indaco i suoni di mille ocarine(1). E arancione rotondo e paffuto un sole caldo di benvenuto, un sole caldo paffuto e rotondo uguale per tutti i bimbi del mondo. E. Bellini in www.filastrocche.it Capire le parole (1) Ocarina: strumento musicale a fiato di uso popolare, costituito da un corpo di terracotta cavo, allungato e munito di fori e imboccatura. Per comprendere  Quale sorpresa è contenuta nell'uovo arcobaleno?   Tante piccole bamboline.   I sorrisi, i canti, le danze dei bambini di tutto il mondo.   La musica e i canti di un'orchestra.  Quale messaggio intende comunicare la poetessa?   Tutti i bambini devono ricevere le uova di Pasqua.   Tutti i bambini del mondo hanno gli stessi diritti.   A Pasqua è giusto che tutti i bambini vedano l'arcobaleno.Pace Non importa che tu sia uomo o donna vecchio o fanciullo, operaio o contadino, soldato o studente o commerciante, non importa quale sia il tuo credo politico o quello religioso; se ti chiedono qual è la cosa più importante per l'umanità rispondi prima dopo sempre: la pace! Li Tien MinEsprimo e imparo Disegna sul quaderno un simbolo di pace che conosci o inventane uno tu. Colora il disegno con quelli che per te sono i colori della pace.