Descrivere un ambiente di fantasia

Imparo a scrivere un testo descrittivo Descrivere un ambiente di fantasia Per descrivere un ambiente di fantasia si mescolano situazioni e personaggi reali con altri di fantasia. Jago entrò nella e si accorse che, dopo una decina di metri, il tunnel scendeva . Non c'erano , ma solo lastre di pietra. Avanzò con prudenza. Quel che lo impressionò non fu la completa ma il che proveniva da sotto. Pareva che le della foresta fossero state rinchiuse tutte lì. Percorse un centinaio di metri e si trovò all'inizio di un corridoio. Ai lati del corridoio si aprivano piccole stanze. Era da quelle stanze che provenivano le voci, le grida, i bisbiglii. Entrò a caso in una delle piccole stanze. Avevano l'aspetto di dove tenere i Ma erano assolutamente ! Procedette lungo il corridoio, entrò in altre stanze: tutte vuote, cambiavano solo i Quante stanze c'erano in quel misterioso ? Decine, anzi centinaia. Adatt. da P. Fasanotti, La voce del lupo, Fatatrac 1 Completa il testo inserendo le parole dell'elenco in modo che il racconto risulti comprensibile: caverna, sotterraneo, voci, oscurità, brusio, suoni, grotte, gradini, prigionieri, vuote, sottoterra. In quale ordine avviene la descrizione dell'ambiente? Quali emozioni comunica ora il testo? Allegria. Paura. Noia. Simpatia. È una descrizione: oggettiva. soggettiva. 2 Riscrivi il racconto, modificando le parole da inserire, in modo da descrivere un luogo fantastico molto diverso.
Imparo a scrivere un testo descrittivo Descrivere un ambiente di fantasia Per descrivere un ambiente di fantasia si mescolano situazioni e personaggi reali con altri di fantasia. Jago entrò nella   e si accorse che, dopo una decina di metri, il tunnel scendeva   . Non c'erano  , ma solo lastre di pietra. Avanzò con prudenza. Quel che lo impressionò non fu la completa  ma il   che proveniva da sotto. Pareva che le    della foresta fossero state rinchiuse tutte lì. Percorse un centinaio di metri e si trovò all'inizio di un corridoio. Ai lati del corridoio si aprivano piccole stanze. Era da quelle stanze che provenivano le voci, le grida, i bisbiglii. Entrò a caso in una delle piccole stanze. Avevano l'aspetto di   dove tenere i    Ma erano assolutamente  ! Procedette lungo il corridoio, entrò in altre stanze: tutte vuote, cambiavano solo i    Quante stanze c'erano in quel misterioso  ? Decine, anzi centinaia. Adatt. da P. Fasanotti, La voce del lupo, Fatatrac 1 Completa il testo inserendo le parole dell'elenco in modo che il racconto risulti comprensibile: caverna, sotterraneo, voci, oscurità, brusio, suoni, grotte, gradini, prigionieri, vuote, sottoterra.   In quale ordine avviene la descrizione dell'ambiente?   Quali emozioni comunica ora il testo?   Allegria.    Paura.    Noia.    Simpatia. È una descrizione:    oggettiva.    soggettiva. 2 Riscrivi il racconto, modificando le parole da inserire, in modo da descrivere un luogo fantastico molto diverso.