Il racconto giallo

Imparo a scrivere un testo narrativo Il racconto giallo Il racconto giallo prende avvio da fatti criminosi che si presentano come casi da risolvere. Il protagonista è solitamente un investigatore. Indizi, indagini e suspense sono elementi ricorrenti. I luoghi sono reali, descritti dettagliatamente e in modo da creare un’atmosfera di mistero. I fatti sono narrati con ritmo incalzante. Titolo Lo zio d’Australia Inizio - La situazione iniziale Il signor Herbert Hall aveva fatto fortuna ed era andato in Australia per conoscere i suoi unici tre nipoti, Milly, Preston e James Hall, per decidere quali dei tre meritasse la sua eredità. Alla fine aveva deciso di lasciare tutto a Milly, ma gli era successivamente venuto il dubbio che la nipote non avesse la pazienza di aspettare che egli morisse di vecchiaia. Così aveva chiesto ad un investigatore, Ellery Queen, di indagare sulle intenzioni di Milly. Come era avvenuta la scelta tra i nipoti? Perché gli sono sorti in seguito dei dubbi? IL DELITTO Ellery Queen raggiunge Herbert Hall in un albergo, ma lo trova disteso per terra, pugnalato. Ellery gli chiede chi è stato e con l’ultimo respiro la vittima dice: “Hall”. Descrivi il ritrovamento della vittima e la scena del delitto. 1 Scrivi un racconto giallo seguendo le indicazioni che ti vengono date sulla struttura e sul contenuto, in modo da aiutare i buoni e punire i cattivi e i disonesti. Sviluppo - Le indagini L’ispettore di polizia, padre di Ellery, interroga i tre nipoti. Milly ha il movente: l’eredità. James è stato visto nell’albergo. Preston è il proprietario dell'arma del delitto. 2 Descrivi come avviene l’interrogatorio e come si arriva alle varie scoperte sui sospettati. Finale - La soluzione del caso LA DEDUZIONE Ellery riflette su ogni dettaglio e ricorda che Mr Hall aveva un forte accento inglese con molte “h” aspirate. Probabilmente, in punto di morte, non ha inteso dire “Hall”, ma “all” ossia tutti. SOLUZIONE DELL'ENIGMA Effettivamente Milly non poteva uccidere da sola e così si è avvalsa dell’aiuto dei fratelli, con cui avrebbe spartito l’eredità. I COLPEVOLI Liberamente tratto da E. Queen, Complimenti, Mr. Queen, Mondadori. 3 Indica quindi chi sono i colpevoli e descrivi come avviene il dialogo tra l’ispettore di polizia e i colpevoli.
Imparo a scrivere un testo narrativo Il racconto giallo Il racconto giallo prende avvio da fatti criminosi che si presentano come casi da risolvere. Il protagonista è solitamente un investigatore. Indizi, indagini e suspense sono elementi ricorrenti. I luoghi sono reali, descritti dettagliatamente e in modo da creare un’atmosfera di mistero. I fatti sono narrati con ritmo incalzante. Titolo Lo zio d’Australia Inizio - La situazione iniziale Il signor Herbert Hall aveva fatto fortuna ed era andato in Australia per conoscere i suoi unici tre nipoti, Milly, Preston e James Hall, per decidere quali dei tre meritasse la sua eredità. Alla fine aveva deciso di lasciare tutto a Milly, ma gli era successivamente venuto il dubbio che la nipote non avesse la pazienza di aspettare che egli morisse di vecchiaia. Così aveva chiesto ad un investigatore, Ellery Queen, di indagare sulle intenzioni di Milly. Come era avvenuta la scelta tra i nipoti? Perché gli sono sorti in seguito dei dubbi?         IL DELITTO Ellery Queen raggiunge Herbert Hall in un albergo, ma lo trova disteso per terra, pugnalato. Ellery gli chiede chi è stato e con l’ultimo respiro la vittima dice: “Hall”. Descrivi il ritrovamento della vittima e la scena del delitto.         1 Scrivi un racconto giallo seguendo le indicazioni che ti vengono date sulla struttura e sul contenuto, in modo da aiutare i buoni e punire i cattivi e i disonesti. Sviluppo - Le indagini L’ispettore di polizia, padre di Ellery, interroga i tre nipoti. Milly ha il movente: l’eredità. James è stato visto nell’albergo. Preston è il proprietario dell'arma del delitto.                 2 Descrivi come avviene l’interrogatorio e come si arriva alle varie scoperte sui sospettati. Finale - La soluzione del caso LA DEDUZIONE Ellery riflette su ogni dettaglio e ricorda che Mr Hall aveva un forte accento inglese con molte “h” aspirate. Probabilmente, in punto di morte, non ha inteso dire “Hall”, ma “all” ossia tutti. SOLUZIONE DELL'ENIGMA Effettivamente Milly non poteva uccidere da sola e così si è avvalsa dell’aiuto dei fratelli, con cui avrebbe spartito l’eredità. I COLPEVOLI               Liberamente tratto da E. Queen, Complimenti, Mr. Queen, Mondadori. 3 Indica quindi chi sono i colpevoli e descrivi come avviene il dialogo tra l’ispettore di polizia e i colpevoli.