I finali di un testo

Imparo a scrivere un testo narrativo I finali di un testo Titolo Animali di carta Inizio Il campionato di origami ebbe inizio verso le sette di sera. Sviluppo Il primo concorrente prese un foglio di carta e cominciò a piegarlo di qua, a piegarlo di là, a fare un'altra piega, e un'altra piega, e un'altra e poi un'altra ancora, finché davanti ai membri della giuria apparve un dinosauro magnifico e ricco di particolari. Gli si potevano vedere perfino i denti affilati. E così, uno dopo l'altro, i concorrenti creavano figure con grande abilità. L'ultimo concorrente era un signore anziano con i capelli bianchi, i baffi bianchi e un paio di occhiali bianchi sulla punta del naso. Prese un foglio di carta e cominciò a piegarlo di qua, a piegarlo di là, a fare un'altra piega, e un'altra piega, e un'altra e poi un'altra ancora, finché davanti ai membri della giuria apparve un uccellino di carta. I membri della giuria risero, perché in un campionato di origami aveva fatto una cosa così semplice come un uccellino di carta. Adatt. da Pinto & Chinto, Racconti per bambini che si addormentano subito, Kalandraka Finale 1 Ma in quel momento l'uccellino di carta Finale 2 Ma in quel momento l'uccellino di carta Finale 3 Ma in quel momento l'uccellino di carta Leggi con cura questo breve racconto e prova a scrivere vari finali. Poi, scegli quello più coerente con l’inizio e lo sviluppo.
Imparo a scrivere un testo narrativo I finali di un testo Titolo Animali di carta Inizio Il campionato di origami ebbe inizio verso le sette di sera. Sviluppo Il primo concorrente prese un foglio di carta e cominciò a piegarlo di qua, a piegarlo di là, a fare un'altra piega, e un'altra piega, e un'altra e poi un'altra ancora, finché davanti ai membri della giuria apparve un dinosauro magnifico e ricco di particolari. Gli si potevano vedere perfino i denti affilati. E così, uno dopo l'altro, i concorrenti creavano figure con grande abilità. L'ultimo concorrente era un signore anziano con i capelli bianchi, i baffi bianchi e un paio di occhiali bianchi sulla punta del naso. Prese un foglio di carta e cominciò a piegarlo di qua, a piegarlo di là, a fare un'altra piega, e un'altra piega, e un'altra e poi un'altra ancora, finché davanti ai membri della giuria apparve un uccellino di carta. I membri della giuria risero, perché in un campionato di origami aveva fatto una cosa così semplice come un uccellino di carta. Adatt. da Pinto & Chinto, Racconti per bambini che si addormentano subito, Kalandraka Finale 1 Ma in quel momento l'uccellino di carta       Finale 2 Ma in quel momento l'uccellino di carta       Finale 3 Ma in quel momento l'uccellino di carta       Leggi con cura questo breve racconto e prova a scrivere vari finali. Poi, scegli quello più coerente con l’inizio e lo sviluppo.