L'esclamazione

Morfologia > L'esclamazione L'esclamazione Osserva e leggi. – Ehi! Domani andiamo al cinema? – Magari! Provo a chiederlo alla mamma… Ehi! e Magari! sono esclamazioni. Ricorda ! L'esclamazione o interiezione è un suono o una parola che indica un'emozione, un sentimento. Le interiezioni sono molto usate nel linguaggio parlato; nella scrittura si rappresentano accompagnate dal punto esclamativo: ah! - eh! - ih! - oh! - uh! - ahi! - ehi! - ohi! - uhi! - ehm! - mah! - beh! - puh! - puah! - ohibò! - ahimè! - ohimè! - deh! (antico poetico) - olà! - ehilà! - auff! - urrà! - magari! Le esclamazioni sono parti invariabili del discorso, pertanto non hanno né numero né genere. 1 Completa le frasi con un’esclamazione scelta tra le seguenti: Ahi! Beh! Ehi! Ehm Mah! Pssss! Puah! Sst! Uffa! Fate piano… il bimbo si è appena addormentato! Non ne posso più di tutta questa fatica! Il mio povero piede! È la seconda volta che lo pesti! Sarà vero, ma io ancora non ci credo! Pazienza! Dovrò rassegnarmi a prendere le ferie più avanti. Vieni qui! Vuoi rispondere quando ti chiamo? Ma cosa hai messo al posto dello zucchero… il sale?! Parla piano… nessuno ci deve sentire… Vorrei dirti una cosa, ma, , non trovo le parole… Attenzione ! Si usano spesso come interiezioni parole che hanno altri significati, ma vengono usate in senso esclamativo e vengono chiamate per questo motivo esclamazioni improprie: Silenzio! - Coraggio! - Peccato! - Bravo! - Bene! Le locuzioni esclamative sono invece brevi frasi o gruppi di parole che hanno valore esclamativo: Mamma mia! - Santo cielo! - Povero me! - Poveri noi! - Al diavolo! - All'inferno! - Va' a farti benedire! - Ma bravo! - Ma bene! - Al ladro! - Al fuoco! - ecc.
Morfologia   >  L'esclamazione L'esclamazione  Osserva e leggi. – Ehi! Domani andiamo al cinema? – Magari! Provo a chiederlo alla mamma… Ehi! e Magari! sono esclamazioni. Ricorda ! L'esclamazione o interiezione è un suono o una parola che indica un'emozione, un sentimento. Le interiezioni sono molto usate nel linguaggio parlato; nella scrittura si rappresentano accompagnate dal punto esclamativo: ah! - eh! - ih! - oh! - uh! - ahi! - ehi! - ohi! - uhi! - ehm! - mah! - beh! - puh! - puah! - ohibò! - ahimè! - ohimè! - deh! (antico poetico) - olà! - ehilà! - auff! - urrà! - magari! Le esclamazioni sono parti invariabili del discorso, pertanto non hanno né numero né genere. 1 Completa le frasi con un’esclamazione scelta tra le seguenti: Ahi!   Beh!   Ehi!   Ehm   Mah!   Pssss!   Puah!   Sst!   Uffa!    Fate piano… il bimbo si è appena addormentato!    Non ne posso più di tutta questa fatica!    Il mio povero piede! È la seconda volta che lo pesti!    Sarà vero, ma io ancora non ci credo!    Pazienza! Dovrò rassegnarmi a prendere le ferie più avanti.    Vieni qui! Vuoi rispondere quando ti chiamo?    Ma cosa hai messo al posto dello zucchero… il sale?!    Parla piano… nessuno ci deve sentire…  Vorrei dirti una cosa, ma,   , non trovo le parole… Attenzione ! Si usano spesso come interiezioni parole che hanno altri significati, ma vengono usate in senso esclamativo e vengono chiamate per questo motivo esclamazioni improprie: Silenzio! - Coraggio! - Peccato! - Bravo! - Bene! Le locuzioni esclamative sono invece brevi frasi o gruppi di parole che hanno valore esclamativo: Mamma mia! - Santo cielo! - Povero me! - Poveri noi! - Al diavolo! - All'inferno! - Va' a farti benedire! - Ma bravo! - Ma bene! - Al ladro! - Al fuoco! - ecc.