Elementi del racconto del brivido: All'improvviso, dal mare

ELEMENTI del RACCONTO DEL BRIVIDO ON il TE ST VO ATI R AR PROTAGONISTA TEMPO E LUOGO DELL'AZIONE DESCRIZIONE DELLA PAURA APPARIZIONE MISTERIOSA FINALE SOSPESO All'improvviso, dal mare Jack è un giovane scienziato che partecipa a una spedizione nell Artico. Nella lunga notte artica iniziano però a manifestarsi strani fenomeni a cui Jack non riesce a dare una spiegazione... INIZIO Situazione iniziale Dietro le scogliere si intravedeva il bagliore rosso dell alba, ma a ovest c era la notte, con il freddo scintillio delle stelle. Le ossa nere delle montagne sporgevano dalla neve. L acqua del mare era di un viola scuro, vivida e strana. Il cielo si era fatto sanguigno e ammeggiante. SVILUPPO Parte centrale All improvviso, senza alcun motivo apparente, io, proprio io, lo scienziato Jack Miller, ho avuto paura. Era un terrore profondo, viscerale e martellante. Mi formicolava la pelle. Sentivo il cuore in gola. Tutti i miei sensi erano tesi all estremo. Prima ancora della mente, è stato il mio corpo a rendersi conto che non ero solo. A trenta metri da me, sugli scogli, qualcosa si è mosso. Ho provato a urlare, ma la lingua mi è rimasta incollata al palato. L essere si è accovacciato sul bordo degli scogli. Era bagnato e brillava: era appena uscito dal mare. Non si sentiva il gocciolio dell acqua che cadeva sulla neve. I suoi indumenti impermeabili non hanno emesso il minimo scricchiolio, quando si è alzato. Si muoveva in modo lento. Goffo. Un attimo dopo era in piedi, rivolto verso di me. Scuro, sullo sfondo del mare. Ho visto le braccia che ciondolavano lungo i anchi. Ho notato che aveva una spalla più alta dell altra. La testa era rotonda e bagnata. Ho capito immediatamente che non si trattava di un cacciatore e tanto meno di un miraggio polare. E non era neppure un banale scherzo della luce . Sapevo cos era. E una parte di me - una parte molto, molto antica - sapeva che non era vivo. CONCLUSIONE parte finale Un attimo dopo sugli scogli non c era più nessuno. Se n era andato. Ho fatto appello alla mia forza di volontà e mi sono costretto a estrarre la torcia elettrica dalla tasca e a scendere sulla spiaggia, sugli scogli. La crosta di neve era intatta, priva di tracce. L uomo emerso dal mare non aveva lasciato impronte. Non poteva essere... io l ho visto! Adatt. da M. Paver, La materia oscura, Giano 126
Elementi del racconto del brivido: All'improvviso, dal mare