Il diario di viaggio: Attraversando l'Antartide

Il testo narrativo Il diario Il diario di viaggio Attraversando l'Antartide Il grande alpinista italiano Reinhold Messner compie un'impresa eccezionale: la traversata del continente antartico, insieme all'esploratore tedesco Arved Fuchs, senza l'aiuto di mezzi meccanici o di animali, usando solo gli sci e la spinta del vento. 26 dicembre 1989 Temperatura - 10° la mattina, - 25° la sera Mattinata calda. Partiamo tardi. Neve vischiosa. Dopo 3 ore e un quarto si è levato vento da nord. Prima scarso, poi crescente. Andiamo a vela(1), senza fermarci e procediamo rapidamente. Purtroppo Arved resta molto staccato. Dopo 2 ore e un quarto lo aspetto a lungo e mi raffreddo terribilmente. Dobbiamo approfittare di questo primo vento favorevole. Per questo avanzo a vela per altre 3 ore e - dopo aver montato la tenda da solo - aspetto per un'altra ora il sopraggiungere di Arved. 29 dicembre 1989 Temperatura - 20° Tempesta. Resistiamo in tenda fino al pomeriggio. Con la nebbia che c'è oggi, non riusciremo comunque a trovare il Polo. Alle 15, nonostante tutto, ci avviamo. Camminiamo per 4 ore attraverso banchi di nebbia e neve vischiosa. Siamo d'umore eccitato e inquieto. Montata la tenda, il vento diminuisce e si schiarisce l'orizzonte. Prendo il binocolo e guardo verso sud. - Il Polo! - Balliamo intorno alla tenda e gridiamo: - Il Polo! Arved è scatenato. Gli sono grato, perché ho imparato da lui molte cose. R. Messner, Antartide: inferno e paradiso, Garzanti Cosa significa (1) A vela: con una specie di aquilone, usando solo la forza del vento. Esplora il testo Indica se le affermazioni sono vere (V) o false (F). - I fatti sono narrati usando la prima persona plurale. V F - Il linguaggio è essenziale. V F - Il testo è ricco di aggettivi e descrizioni. V F - L'autore, il narratore e il protagonista sono la stessa persona. V F - Gli avvenimenti sono presentati in ordine cronologico. V F - Sono raccontati fatti inventati e fantastici. V F Scrivi tu Immagina di essere tu l'autore e scrivi una pagina di diario che racconti quello che avvenne due giorni dopo, il 31 dicembre 1989, proprio l'ultimo giorno dell'anno.
Il testo narrativo   Il diario Il diario di viaggio Attraversando l'Antartide Il grande alpinista italiano Reinhold Messner compie un'impresa eccezionale: la traversata del continente antartico, insieme all'esploratore tedesco Arved Fuchs, senza l'aiuto di mezzi meccanici o di animali, usando solo gli sci e la spinta del vento. 26 dicembre 1989 Temperatura - 10° la mattina, - 25° la sera Mattinata calda. Partiamo tardi. Neve vischiosa. Dopo 3 ore e un quarto si è levato vento da nord. Prima scarso, poi crescente. Andiamo a vela(1), senza fermarci e procediamo rapidamente. Purtroppo Arved resta molto staccato. Dopo 2 ore e un quarto lo aspetto a lungo e mi raffreddo terribilmente. Dobbiamo approfittare di questo primo vento favorevole. Per questo avanzo a vela per altre 3 ore e - dopo aver montato la tenda da solo - aspetto per un'altra ora il sopraggiungere di Arved. 29 dicembre 1989 Temperatura - 20° Tempesta. Resistiamo in tenda fino al pomeriggio. Con la nebbia che c'è oggi, non riusciremo comunque a trovare il Polo. Alle 15, nonostante tutto, ci avviamo. Camminiamo per 4 ore attraverso banchi di nebbia e neve vischiosa. Siamo d'umore eccitato e inquieto. Montata la tenda, il vento diminuisce e si schiarisce l'orizzonte. Prendo il binocolo e guardo verso sud. - Il Polo! - Balliamo intorno alla tenda e gridiamo: - Il Polo! Arved è scatenato. Gli sono grato, perché ho imparato da lui molte cose. R. Messner, Antartide: inferno e paradiso, Garzanti Cosa significa (1) A vela: con una specie di aquilone, usando solo la forza del vento. Esplora il testo  Indica se le affermazioni sono vere (V) o false (F). - I fatti sono narrati usando la prima persona plurale.   V F - Il linguaggio è essenziale.   V F - Il testo è ricco di aggettivi e descrizioni.   V F - L'autore, il narratore e il protagonista sono la stessa persona.   V F - Gli avvenimenti sono presentati in ordine cronologico.   V F - Sono raccontati fatti inventati e fantastici.   V F Scrivi tu  Immagina di essere tu l'autore e scrivi una pagina di diario che racconti quello che avvenne due giorni dopo, il 31 dicembre 1989, proprio l'ultimo giorno dell'anno.