I personaggi: Che scherzo!

Il testo narrativo Il racconto realistico I personaggi Che scherzo! In classe c’è un compagno che con gli scherzi esagera un po’, ma Luke sa come comportarsi per non dargli corda. Ero in classe a lavorare sul mio progetto scolastico. Tutto il materiale era sparso a terra, ed ero occupato a calcolare le dimensioni giuste della plancia(1) del gioco. Il maestro nuovo era dall'altra parte dell'aula che verificava il lavoro di un altro gruppo. Non mi sono accorto di Peter. Mi sono steso per terra a pancia in giù a fare i conti. Le suole delle mie scarpe erano puntate verso l'alto: un bell'invito per Peter il casinista. Non mi sono accorto di niente. Sa essere davvero molto furtivo. A volte mi chiedo che probabilità ci sono che diventi un celebre ladro internazionale. Non avevo idea che stesse succedendo qualcosa finché non ho sentito le risatine degli altri e Peter che diceva: - Ehi, Luke. Che razza di scarpe sono quelle lì? Attakscarpe? - Cosa vuoi dire? - chiesi alzando la testa. - Sta' attento. Se ci cammini rischi di restare bloccato. Mi sono guardato i piedi. Peter il casinista aveva colpito. Le suole delle mie scarpe da tennis erano completamente ricoperte di attaccatutto. - Deficiente - ho detto, senza pensarci due volte. La verità è che non me ne importava niente. Non valeva la pena di arrabbiarsi. E poi sono abituato alle follie di Peter. Ho sempre pensato che fossero innocue. Mi sono slacciato le scarpe e me le sono messe vicino - rovesciate, ovviamente - finché non ho finito i miei conti. La vittoria di Peter è stata ridimensionata dalla mia rapida risoluzione. Finiti i conti, ho preso le scarpe e sono andato in bagno. Ho messo le scarpe sotto il getto d'acqua e ho cercato di togliere la colla. Poi le ho asciugate con una salvietta di carta togliendo il resto della colla e me le sono rimesse. Adatt. da R. Buyea, Il maestro nuovo, Rizzoli Capire le parole (1) Plancia: piano su cui si svolge il gioco nei giochi da tavolo. Esplora il testo Chi sono i personaggi principali del testo? I personaggi sono: realistici. fantastici. Il narratore è: esterno. interno. Evidenzia l’inizio, lo sviluppo e la conclusione della vicenda colorando la colonna laterale. Per riflettere Ti è mai capitato che qualcuno ti facesse uno scherzo fastidioso? Come hai reagito?
Il testo narrativo   Il racconto realistico I personaggi Che scherzo! In classe c’è un compagno che con gli scherzi esagera un po’, ma Luke sa come comportarsi per non dargli corda.   Ero in classe a lavorare sul mio progetto scolastico. Tutto il materiale era sparso a terra, ed ero occupato a calcolare le dimensioni giuste della plancia(1) del gioco. Il maestro nuovo era dall'altra parte dell'aula che verificava il lavoro di un altro gruppo. Non mi sono accorto di Peter. Mi sono steso per terra a pancia in giù a fare i conti. Le suole delle mie scarpe erano puntate verso l'alto: un bell'invito per Peter il casinista. Non mi sono accorto di niente. Sa essere davvero molto furtivo. A volte mi chiedo che probabilità ci sono che diventi un celebre ladro internazionale. Non avevo idea che stesse succedendo qualcosa finché non ho sentito le risatine degli altri e Peter che diceva: - Ehi, Luke. Che razza di scarpe sono quelle lì? Attakscarpe? - Cosa vuoi dire? - chiesi alzando la testa. - Sta' attento. Se ci cammini rischi di restare bloccato. Mi sono guardato i piedi. Peter il casinista aveva colpito. Le suole delle mie scarpe da tennis erano completamente ricoperte di attaccatutto. - Deficiente - ho detto, senza pensarci due volte. La verità è che non me ne importava niente. Non valeva la pena di arrabbiarsi. E poi sono abituato alle follie di Peter. Ho sempre pensato che fossero innocue. Mi sono slacciato le scarpe e me le sono messe vicino - rovesciate, ovviamente - finché non ho finito i miei conti. La vittoria di Peter è stata ridimensionata dalla mia rapida risoluzione. Finiti i conti, ho preso le scarpe e sono andato in bagno. Ho messo le scarpe sotto il getto d'acqua e ho cercato di togliere la colla. Poi le ho asciugate con una salvietta di carta togliendo il resto della colla e me le sono rimesse. Adatt. da R. Buyea, Il maestro nuovo, Rizzoli Capire le parole (1) Plancia: piano su cui si svolge il gioco nei giochi da tavolo. Esplora il testo  Chi sono i personaggi principali del testo?    I personaggi sono:   realistici.   fantastici.  Il narratore è:   esterno.   interno.  Evidenzia l’inizio, lo sviluppo e la conclusione della vicenda colorando la colonna laterale. Per riflettere  Ti è mai capitato che qualcuno ti facesse uno scherzo fastidioso?  Come hai reagito?