Il protagonista: Un maestro straordinario

Il testo narrativo Il protagonista Un maestro straordinario Ci sono maestri che sanno essere piccoli con i piccoli, giocosi quando occorre, fantasiosi e gradevoli. Il mio maestro aveva un metodo bellissimo. (...) Quasi ogni giorno una bella storia: storie di viaggi, di scoperte, vite e imprese di uomini straordinari, racconti di animali. È strano come gli animali siano più interessanti degli uomini! Quel che facevano e dicevano gli animali del mio maestro erano cose comunissime nel mondo degli uomini, ma divertentissime a pensare che fossero parole d'orsi, fatti di lupi, miserie di somari. E rideva, il maestrino, d'un riso tutto d'un colpo; si rideva finché c'era da ridere; poi appena vedevamo quegli occhietti frizzanti divenir fermi e scuri, si stava zitti. Un giorno che tirava un ventaccio proprio da San Martino e noi, inchiodati ai nostri posti, si borbottava intirizziti (...), quel giorno, dunque, il nostro maestro chiuse i libri, aprì il cassetto della cattedra e ne trasse una cosa lunga e lucente che abbagliava... ma sì! Un vero clarino... e si mise a suonare. Fu come se smettesse a un tratto di fare freddo, di fare brutto. Entrava ancora, sì, dalle fessure, qualche freccia di vento, ma come per gioco e non faceva più male. Guardando dalle finestre, non so se fu così anche per gli altri, ebbi la convinzione di vedere una stagione nuova: uno di quei bei cieli inquieti di marzo o d'aprile, attraversato da fughe di nuvole meravigliose: lucenti alcune, che vincevano il sole (...); altre nere, cariche d'inverno, e il vento le scacciava suonando anche lui un suo grande clarino. F. Chiesa, da Concerto, F.lli Fabbri Editore Il protagonista è il personaggio principale di un racconto. Per comprendere Che cosa fa di speciale il maestro ogni giorno? Rispondi sul quaderno. Perché il maestro prende il clarino e comincia a suonare? Perché era il momento della ricreazione. Per far dimenticare il freddo ai bambini. Perché i bambini erano stanchi di lavorare. Esplora il testo Utilizza le informazioni esplicite ed implicite fornite dal testo per rispondere alle domande. Chi è il protagonista del racconto? È un personaggio: fantastico. reale. Secondo te il maestro è giovane o anziano? Da che cosa l'hai capito? Indica uno o più aggettivi con cui definiresti il carattere del maestro: burbero. allegro. noioso. fantasioso. timido. estroverso. affettuoso. crudele.
Il testo narrativo Il protagonista Un maestro straordinario Ci sono maestri che sanno essere piccoli con i piccoli, giocosi quando occorre, fantasiosi e gradevoli. Il mio maestro aveva un metodo bellissimo. (...) Quasi ogni giorno una bella storia: storie di viaggi, di scoperte, vite e imprese di uomini straordinari, racconti di animali. È strano come gli animali siano più interessanti degli uomini! Quel che facevano e dicevano gli animali del mio maestro erano cose comunissime nel mondo degli uomini, ma divertentissime a pensare che fossero parole d'orsi, fatti di lupi, miserie di somari. E rideva, il maestrino, d'un riso tutto d'un colpo; si rideva finché c'era da ridere; poi appena vedevamo quegli occhietti frizzanti divenir fermi e scuri, si stava zitti. Un giorno che tirava un ventaccio proprio da San Martino e noi, inchiodati ai nostri posti, si borbottava intirizziti (...), quel giorno, dunque, il nostro maestro chiuse i libri, aprì il cassetto della cattedra e ne trasse una cosa lunga e lucente che abbagliava... ma sì! Un vero clarino... e si mise a suonare. Fu come se smettesse a un tratto di fare freddo, di fare brutto. Entrava ancora, sì, dalle fessure, qualche freccia di vento, ma come per gioco e non faceva più male. Guardando dalle finestre, non so se fu così anche per gli altri, ebbi la convinzione di vedere una stagione nuova: uno di quei bei cieli inquieti di marzo o d'aprile, attraversato da fughe di nuvole meravigliose: lucenti alcune, che vincevano il sole (...); altre nere, cariche d'inverno, e il vento le scacciava suonando anche lui un suo grande clarino. F. Chiesa, da Concerto, F.lli Fabbri Editore Il protagonista è il personaggio principale di un racconto. Per comprendere  Che cosa fa di speciale il maestro ogni giorno? Rispondi sul quaderno.  Perché il maestro prende il clarino e comincia a suonare?   Perché era il momento della ricreazione.   Per far dimenticare il freddo ai bambini.   Perché i bambini erano stanchi di lavorare. Esplora il testo  Utilizza le informazioni esplicite ed implicite fornite dal testo per rispondere alle domande.  Chi è il protagonista del racconto?    È un personaggio:   fantastico.   reale.  Secondo te il maestro è giovane o anziano?    Da che cosa l'hai capito?    Indica uno o più aggettivi con cui definiresti il carattere del maestro:   burbero.   allegro.   noioso.   fantasioso.   timido.   estroverso.   affettuoso.   crudele.