Il testo regolativo

Il testo regolativo Che cos'è? È un testo che ha lo scopo di comunicare regole di comportamento o norme a cui bisogna attenersi in determinate situazioni, o istruzioni per svolgere correttamente una determinata attività, per realizzare o utilizzare degli oggetti. Il punto di vista dell'autore è esterno e impersonale. Come può essere un testo regolativo? I testi regolativi possono essere: Prescrittivi quando indicano norme di comportamento su come agire, obblighi, doveri, divieti, proibizioni. ↓ Leggi, ordinanze, Codice della strada, regolamenti (scolastici, di condominio...). Istruzionali quando danno indicazioni per fare qualcosa, seguendo in modo ordinato e logico tutte le azioni da compiere. ↓ Ricette di cucina, indicazioni per costruire un oggetto, istruzioni per un gioco, foglio illustrativo dei medicinali. Com'è scritto? Il linguaggio Il linguaggio è chiaro e sintetico oppure caratterizzato da termini tecnici e specialistici, a seconda dell'argomento trattato. I verbi sono spesso al modo infinito (prendere, procedere, affettare...), o all'imperativo (ritaglia, incolla, unisci...), talvolta all’indicativo presente (il giocatore prende una carta...). LA STRUTTURA La struttura è chiara e schematica, con una precisa successione logica delle azioni da compiere. LE TECNICHE DEI TESTI REGOLATIVI Utilizzano elenchi numerati, che indicano la sequenza delle azioni da svolgere, il materiale occorrente o la successione delle regole presentate. Sono accompagnati da illustrazioni e fotografie per esemplificare le varie fasi o visualizzare le istruzioni da seguire. Vai alle attività… Laboratorio di scrittura da pag. 94 a pag. 96

Il testo regolativo

Che cos'è?

È un testo che ha lo scopo di comunicare regole di comportamento o norme a cui bisogna attenersi in determinate situazioni, o istruzioni per svolgere correttamente una determinata attività, per realizzare o utilizzare degli oggetti.

Il punto di vista dell'autore è esterno e impersonale.

Come può essere un testo regolativo?

I testi regolativi possono essere:

Prescrittivi

quando indicano norme di comportamento su come agire, obblighi, doveri, divieti, proibizioni.

Leggi, ordinanze, Codice della strada, regolamenti (scolastici, di condominio...).

Istruzionali

quando danno indicazioni per fare qualcosa, seguendo in modo ordinato e logico tutte le azioni da compiere.

Ricette di cucina, indicazioni per costruire un oggetto, istruzioni per un gioco, foglio illustrativo dei medicinali.

Com'è scritto?

Il linguaggio

Il linguaggio è chiaro e sintetico oppure caratterizzato da termini tecnici e specialistici, a seconda dell'argomento trattato. I verbi sono spesso al modo infinito (prendere, procedere, affettare...), o all'imperativo (ritaglia, incolla, unisci...), talvolta all’indicativo presente (il giocatore prende una carta...).

LA STRUTTURA

La struttura è chiara e schematica, con una precisa successione logica delle azioni da compiere.

LE TECNICHE DEI TESTI REGOLATIVI

 Utilizzano elenchi numerati, che indicano la sequenza delle azioni da svolgere, il materiale occorrente o la successione delle regole presentate.

 Sono accompagnati da illustrazioni e fotografie per esemplificare le varie fasi o visualizzare le istruzioni da seguire.

Vai alle attività…

Laboratorio di scrittura da pag. 94 a pag. 96